Pittore e maestro d’arte Sandro Lobalzo “TORMENTI DELL’ANIMO”

La ferrea e ostinata ricerca, l’elaborazione fantastica della rappresentazione, contraddistinguono il percorso artistico di Carla Icardi, percorso accidentato che a volte Carla aggira, a volte affronta a muso duro accettando la sfida, altre s’arresta assalita da dubbi e fantasmi che solo lei avverte… ma in fondo in fondo tutti, artisti e no, hanno il loro “fantasma” col quale misurarsi quotidianamente.

Per il pittore il percorso a ostacoli è una costante, quasi cercata, come il pedone che volontariamente allunga il tragitto zigzagando fra un isolato e l’altro, avendo così la probabilità, l’occasione di più incontri, ognuno dei quali è una sollecitazione, l’affiorare di un ricordo, una nequizia, esperienze da immagazzinare, triturare, impastare e restituire filtrate e odorose di sé.

Conobbi Carla ai Corsi Cedas e subito mi colpì, oltre che per l’innata eleganza e la squisita gentilezza, per la determinazione con la quale, fra mille difficoltà (la famiglia, l’attività di architetto, che la porta a spostarsi spesso) riusciva a ritagliarsi uno spazio per coltivare la sua grande passione: la pittura.

Posso dire di averla vista crescere sotto i miei occhi, lievitare lentamente ma inesorabilmente, prendendo confidenza sempre maggiore con mezzi espressivi quali l’acquerello, l’olio, l’acrilico, tecnica questa che mi sembra prediliga, tecnica che le permette di fare e disfare, rincorrere i suoi sogni, materializzarli, proporceli, angosciarci anche, porsi e porci delle domande che non necessariamente vogliono risposte.

Settembre 2005